Il canto delle balene

Buongiorno a tutti, 
Dovete sapere, se vi interessa, che nel giardino sotto casa abbiamo una piccola piscina ( un gommone fuori terra di 3 mtr. x 7 profondo c.ca 1.50 mtr.)che non è molto adatta al  nuoto ma  e ottima per  rinfrescarsi negli afosi pomeriggi estivi. Abbiamo deciso di comprarla una decina di estati fa, anziché andare in vacanza ci siamo presi il vascone pagandolo a rate. I bambini, all’epoca, erano contenti ed era un buon divertimento oltre che un’occasione di invitare amici e amiche . …..Con un po’ di sacrificio ma ha dato buoni frutti.  Adesso che i ragazzi adolescono la piscina è rimasta a noi e di conseguenza anche quasi tutto l’uso insieme a  tutta la manutenzione …….va beh!  
Tutto ciò per dire che, d’estate, quando il caldo è insopportabile spesso e volentieri mi piazzo lì dentro e mi rilasso. E questa estate ci sono stata parecchie volte anche da sola. Pensate, nel silenzio del pomeriggio, in campagna, si sentono i grilli, le cicale cantare, il sole che brucia la pelle, il meriggio assolatio….. e io dentro a galleggiare proprio come una megattera (con la stazza sto cercando di competere).

Ricordate la sensazione del galleggiamento nell’acqua, con gli orecchi sommersi: come un   fluttuare leggero, isolata dal resto del mondo, in un luogo dove niente e nessuno può farti del male. Sarà come tornare nell’utero…. Io adoro starmene lì da sola, immersa a pensare e a guardare la nuvole sopra di me. Entrare in un mondo di rumori ovattati……… riposare il cervello, mettere a tacere  il mio io cosciente e quello inconscio per lasciare emergere solo quello divino che riesce a collegarsi con la natura e l’universo per regalarti quella meraviglia di …… pace?
Mi sento in sintonia con l’universo nell’acqua, sono quelle cose che ti regalano una scorta di serenità e ti dici: ecchè cavolo, ma chi se ne frega di tutte le noie che ho intorno, ma chi se ne frega, non esistono….
Adesso l’estate è finita e la piscina è chiusa fino alla prossima estate…..
Pensando a questa cosa mi sono messa a cercare sul web un po’ di cose e mi sono imbattuta in questi meravigliosi giganti che cantano per i compagni lontani con una dolcezza che un uomo non riesce a esprimere….. Mi si allarga il cuore ……..  Ascoltate, per favore, questo è     il canto della megattera 
 
sua MAESTA’ la balena
15 mtr e 30.000 kg di  leggiadria
Non è incredibilmente bello e romantico?  Io sono affascinata dal mare, un sogno nel cassetto mio e del mio compagno sarebbe quello di potersi comprare 2 stanzine in riva al mare e ritirarsi a vita privata una volta in pensione…. sempre se a noi ce la daranno la pensione! 
Cercheremo di fare il possibile, io ci credo!
Siate felici per oggi balenotteri!

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.