Pane o schiacciata?

pane bianco all’olio extravergine di oliva, ovvero lo SCHIACCIAPANE

Come suggerito da un’amica

pane o schiacciata

Placebo, Running up that hill

oppure la versione originale di Kate Busch

GUIDA pratica all’uso degli auricolari per autostoppisti galattici

AVVERTENZE per la lettura: aprite il terzo occhio

tre semplici regole da seguire per l’uso degli auricolari, che puo’ essere importantissimo nella vita di tutti i giorni e può regalare momenti felici in giorni terribili

Investi: investi negli auricolari se hai un buon telefono. possibilmente wifi, di buona qualità (non si puo’ pretendere il massimo ma con una cifra ragionevole si puo’ ottenere un buon risultato), investi quindi senza lesinare e regalati un paio di orecchie per la musica

La musica: tutta! tutta la “tua” e poi anche quella che non penseresti mai, ascolta tutto senza timori e senza remore, sperimenta tutti i rumori possibili

Quando: il momento migliore è la notte, in campagna, in un parco, con le stelle sopra di te. è allora che la musica giusta ti cambia la giornata, quando il rumore di sottofondo è il silenzio e i bassi si fondono con il ritmo del tuo cuore che pulsa, è allora che diventi tutt’uno e la senti nelle ossa, nella pancia, diventa un orgasmo, di quelli belli.

e ora veniamo a noi, la ricetta.

non so se sia una pane o una schiacciata, decidete voi, il risultato comunque è ottimo

pane o schiacciata

pane bianco all’olio extravergine di oliva

pane o schiacciata

pane bianco all’olio extravergine di oliva

Portata: lieviti e pani
Cucina: fiorentina
Keyword: pane all’olio evo

Ingredienti

  • 200 g. li.co.li in secondo rinfresco
  • 480 g. farina tipo 0 W260 o W350
  • 20 g. farina di riso integrale
  • 400 g. acqua
  • 20 g. olio extravergine di oliva IGP Toscano
  • sale grosso

Istruzioni

  • In una ciotola setaccia le farine e aggiungi circa 300 g. di acqua, impasta velocemente e lascia riposare coperto con un canovaccio per un paio di ore almeno (autolisi)
  • Sciogli il li.co.li nella restante acqua e aggiungilo insieme all'impasto riposato e 20 g. di olio extravergine di oliva IGP Toscano.
    Impasta fino a far amalgamare tutto il liquido e lascia ancora a riposare coperto per un'ora circa.
  • Ribalta l'impasto su una spianatoia infarinata, non importa se sarà appiccicoso, puoi aiutarti bagnando le mani a staccarlo dalle pareti della ciotola.
    Fai un giro di pieghe a libro e rimetti di nuovo a riposare nella ciotola coperto con il canovaccio.
    Ripeti l'operazione pieghe per altre due volte a distanza di un'ora l'una dall'altra.
  • A questo punto metti l'impasto disteso in una teglia rettangolare, coprilo con una busta di nylon e inseriscilo in frigorifero per minimo 12 ore (24 sarebbero meglio)
  • Quando decidi di cuocere il pane scalda il forno a 250°C, fai delle incisioni con una lama per il senso della lunghezza all'impasto in teglia in modo da dividerlo in quattro o cinque filoncini.
  • Emulsiona 3 parti di olio evo insieme a una parte di acqua e versalo sul pane in modo che copra tutta la superficie e entri bene fra le incisioni.
    Aggiungi qualche grano di sale grosso e cuoci per 20 minuti a 250°C e per altri 30 a 180°C.
  • Togli il pane dalla teglia, lascialo raffreddare su una griglia, spennella ancora con l'olio extravergine di oliva e aggiungi altri cristalli di sale se gradisci.

Note

O
pane o schiacciata

altri link che vi potrebbero piacere

Buon divertimento!

pane o schiacciata
Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.