Treccia di pane tricolore

Treccia di pane tricolore

e che cosa facciamo adesso? siamo chiusi in casa con i nostri cari e dobbiamo rimanerci per cercare di arginare una pandemia.

non ve lo faccio un pippone, siamo circondati dai pipponi, siamo tutti virologi, dottori, professori e tuttoloi…. niente pippone, alleggeriamo la tensione e basta.

chi ha voglia di fare un pane, e non POTETE dire che non avete tempo, si puo’ cimentare in una ricetta colorata e divertente ma non per questo meno soffice e saporita.

è facile, davvero, lo potete fare tutti, con il lievito di birra e sostituendo i colori con quello che avete a casa senza necessariamente uscire a fare la spesa, che non si puo’, DOVETE STARE A CASA!!!! ma non a fare comunella a casa: OGNUNO A CASA PROPRIA, niente amici, niente esterni.

per fare questo pane vi servono, oltre alla farina delle barbabietole rosse ( o un colorante alimentare rosso insapore), della curcuma in polvere e dei semi di papavero: se non avete questi ingredienti potete cambiare i colori e usare spinaci per il verde, zafferano per il giallo, cioccolato per il marrone…. insomma vi potete divertire!

Treccia di pane tricolore

Treccia di pane tricolore

Treccia di pane tricolore
Print Recipe
Treccia di pane tricolore
Divertente e soffice
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Istruzioni
  1. Preparate le barbabietole: grattugiatele con la grattugia e poi passatele con il mixer a immersione fino ad ottenere una polpa liscia.
  2. Setacciate la farina e mettetela in una ciotola, sciogliete il lievito di birra in un goccio di acqua e versatelo al centro, aggiungete l'acqua e impastate sommariamente con una spatola cercando di non lasciare grumi. Coprire l'impasto lasciandolo nella ciotola e lasciatelo riposare per mezz'ora.
  3. Dividete in tre parti l'impasto in tre ciotole diverse. Nella prima aggiungete le barbavietole e impastate insieme all'impasto. Nel secondo aggiungete la polvere di curcuma e nel terzo i semi di papavero. Lasciate le ciotole coperte con un canovaccio.
  4. Dopo mezz'ora fate un giro di pieghe in ogni impasto: con la spatola prendete la pasta dall'esterno e portatela al centro dell'impasto. Ripetete il movimento fino a fare un paio di giri completi. Noterete che l'impasto è già in prima lievitazione. Lasciatelo riposare per altri trenta minuti e poi ribaltateli su una spianatoia infarinata.
  5. Per ogni impasto: senza sgonfiare troppo l'impasto formare tre filoncini di circa 20 centimetri dei tre diversi colori ed intrecciarli su un foglio di carta forno infarinato. Inserire il foglio con l'impasto dentro uno stampo da plumcake e lasciar lievitare fino al raddoppio: dalle due ore e mezzo alle tre a seconda del vostro microclima.
  6. Portare il forno a 250°C e inserire l'impasto spennellato con una emulsione di olio extra vergine di oliva e qualche goccia di acqua insieme a una teglia con del ghiaccio sul fondo del forno per fare vapore. Cuocete per 10 minuti a 250°C e poi abbassare a 18°C e cuocere per altri 30 circa. Lasciate raffreddare il pane fuori dallo stampo su una griglia.
Treccia di pane tricolore

qua trovate anche qualche altro link per fare il pane in casa:

Pane senza glutine con farina di castagne

Il pane quotidiano

Pane “brutto” semintegrale

Print Friendly, PDF & Email

ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.